Blog

Emozioni: 7. Gioia

Se la fiducia ha la funzione di attivare l’azione e la paura di inibirla, la gioia ci dice invece del buon risultato delle nostre azioni e la contraria tristezza del loro fallimento. Infatti quando ci muoviamo ed agiamo con efficacia, ci sentiamo contenti, soddisfatti ed il successo ci regala gioia.

gioia

Attenzione però a non confonderla con la felicità, la quale è più durevole nel tempo e segue invece alle buone relazioni, dette appunto felici.

La gioia non gode di grande lessico, il quale è addirittura la metà della contraria tristezza. Fanno parte della sua area sentimenti come: consolazione, gaiezza, giocondità, ilarità, rallegramento, giubilo, esaltazione, soddisfazione, giovialità, allegria, contentezza, gratificazione, entusiasmo, sollievo, divertimento, spensieratezza, buonumore e al punto più alto dell’eccitazione l’euforia.

salti di gioia

salti di gioia

Caratteristico della gioia è uno stato di eccitamento piacevole ed intenso, derivante da risultati efficaci di azioni e di attività, che riguardano tanto l’interazione con gli altri, quanto con se stessi, con gli eventi e con il mondo. Si fa festa e si gioisce dei rapporti gratificanti, delle attività appaganti e nell’avvento di fatti positivi attesi e ancor di più in quelli inaspettati.

vittoria!

vittoria!

La gioia si manifesta nelle sue forme caratteristiche in seguito alla gratificazione dei bisogni essenziali ed è fra le prime emozioni a manifestarsi. Già nei bambini appena nati appare come l’emozione che segue la soddisfazione di una richiesta o la realizzazione di un desiderio. Negli adulti gli aspetti infantili legati alla soddisfazione, dati dal piacere, dal divertimento, dal benessere o dalla serena rilassatezza si attenuano e la gioia più alta segue spesso un’azione creativa o socialmente utile e disinteressata, compiuta solo per fare del bene o per il piacere personale.

portare la gioia

portare la gioia

Fra le esperienze di gioia una delle più intense è sicuramente l’innamoramento. Rendere felice la persona amata, essendone ricambiati, e condividere con lei le esperienze sono tutte azioni che danno grande gioia e infondono entusiasmo.

innamorati

innamorati

Si fa rientrare nell’area della gioia anche la meno intensa allegria, la quale può non essere generata da azioni efficaci, ma semplicemente da un tratto temperamentale.

euforia

euforia

L’euforia è lo stato gioioso più intenso; è caratterizzato da una grossa componente fisica, con un’attivazione a volte frenetica; si accompagna a libera attività, grande fluidità verbale ed ideativa, socievolezza e fiducia in sé e negli altri a volte esagerata. L’euforia negli stadi più elevati sfocia nella mania, che è il lato eccessivo e patologico della gioia.

L’esperienza di gioia è stata definita in sintesi come una somma di attivazione e di piacere: ogni agire efficace porta con sé un’eccitazione positiva e gratificante. Ma non sempre è la conseguenza di fatti positivi. In situazione di conflitto o di guerra la soddisfazione e l’esultanza per la vittoria compaiono anche nella distruzione o nella morte dell’Altro.

gioire della morte altrui

gioire della morte altrui

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *